NEWSLETTER




    Excelsior: circa 430mila i contratti da attivare a maggio.

    Sono circa 430mila le entrate programmate dalle imprese a maggio ed oltre 1,35 milioni osservando il trimestre maggio-luglio 2019. Nel mese in corso, oltre alla conferma di una crescita congiunturale dei contratti (+14mila rispetto ad aprile), più sostenuta nei comparti manifatturieri e nelle costruzioni, torna in positivo anche l'andamento tendenziale della domanda di lavoro (+4mila rispetto a maggio 2018). I segnali di ripresa mostrati nel primo trimestre del 2019 dal sistema produttivo italiano si riflettono anche sulle scelte delle imprese di accrescere, sia in chiave di breve che di medio periodo, i contratti attivabili nel mese di maggio. Come mostra il Bollettino mensile del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal






    Assunzioni agevolate: verifica requisiti online

    erifica online di eventuali periodi residui spettanti in relazione all'assunzione agevolata di ogni lavoratore: come funziona il servizio nella nuova versione. Con il Messaggio n. 1784/2019 l'INPS ha comunicato l'aggiornamento di alcune utility necessarie per rilevare le informazioni indispensabili per la valutazione della fruizione dei benefici derivanti dalle assunzioni agevolate introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 (Legge n. 205/2017). Si tratta dell'esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, per un massimo di 36 mesi, in relazione alle assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato effettuate a decorrere dal 1° gennaio 2018 a condizione che queste riguardino giovani che non siano stati occupati a tempo indeterminato con il medesimo o con altro datore di lavoro nel corso dell'intera vita lavorativa.






    NOTIZIE

      Credito: No alla soppressione dell'autonomia regionale sull'accesso al Fondo Centrale di Garanzia

      Desta non poche preoccupazioni la scelta adottata dal Governo, attraverso una norma inserita nella bozza di decreto Crescita, di eliminare l'autonomia delle Regioni in materia di accesso al Fondo di garanzia per le PMI . Si tratta di una scelta che - secondo il parere di CASARTIGIANI - se giungesse a definitiva approvazione avrebbe conseguenze dannose per gli artigiani e le piccole imprese e che risulta tanto più inspiegabile a fronte dell'attuale dibattito politico sull'autonomia differenziata. La riforma Bassanini del 1998 sull'attuazione dell'autonomia regionale aveva concesso alle Regioni la facoltà di prevedere l'accesso al Fondo di garanzia per le Pmi soltanto attraverso la forma della controgaranzia, valorizzando così l'integrazione tra garanzie private e garanzia pubblica. Una scelta motivata dalla necessità di sostenere l'accesso al credito soprattutto per le micro e piccole imprese mitigando le possibilità di default in presenza di una controgaranzia rispetto alle operazioni presentate direttamente dalle banche. Un l'effetto leva che scaturisce dalla controgaranzia è dimostrato dal fatto che 1 milione di garanzia pubblica sostiene 2,1 milioni in controgaranzia e solo 1,3 milioni in caso di accesso diretto. Scelta dunque che alla prova dei fatti si è dimostrata vincente e che rischia ora di essere azzerata con il provvedimento che cancella l'autonomia delle Regioni in materia di sostegno alle imprese. Ci rivolgiamo, pertanto, al Governo, affinché non venga sottratta alle Regioni la possibilità di supportare in autonomia il sistema delle imprese.




      CATEGORIA TOELETTATORI

      Casartigiani Lombardia rendono noto che il primo riconoscimento della categoria dei toelettatori nel mondo artigiano è stato ottenuto grazie all'impegno della nostra Confederazione Nazionale e dalla Confederazione Regionale Lombarda, che attraverso il coinvolgimento diretto di Regione Lombardia è riuscita a portare il tema alla Conferenza Stato Regioni. Tanto si comunica perché si è venuti a conoscenza che altre realtà associative vantano questa primogenitura. Tutto ciò a sostegno dell'impegno di Casartigiani Lombardia e . per amore di verità. Casartigiani Lombardia


Siti collegati


CASARTIGIANI NAZIONALE COMUNICA