7 maggio

    12 maggio Giornata mondiale commercio equo solidale


    In occasione della Giornata Mondiale del commercio equo e solidale del 11 maggio verranno presentati gli esiti della ricerca "Lombardia Equa e Solidale" presso la Sala Belvedere al 39° piano di Regione Lombardia con l'obiettivo di favorire un confronto tra gli operatori del settore, i Comuni, esperti e stakeholder. L'iniziativa si inserisce nelle attività di promozione e supporto al commercio equo e solidale in Lombardia gestite da Unioncamere Lombardia in collaborazione con Regione Lombardia e le organizzazioni del commercio equo solidale.


    Rottamazione 2018: sportelli con aperture extra


    Per i contribuenti che intendono aderire alla definizione agevolata delle cartelle esattoriali (rottamazione), l'Agenzia delle Entrate ha deciso l'apertura prolungata degli sportelli nelle grandi città. Dal 7 al 15 maggio, ultimo giorno utile per aderire, è prevista l'apertura potenziata negli uffici di Milano (viale dell'Innovazione e via Lario), Roma (via Colombo, via Aurelia e via Benigni), Napoli (corso Meridionale) e Torino (via Alfieri), che saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle 8:15 alle 16:15 (un'ora in più), mentre in altre 113 città è stato previsto un orario prolungato, sempre di un'ora, fino alle 14:15. Fra questi, ci sono Firenze, Bologna, Venezia, Genova e Bari. E' anche stata decisa un'apertura straordinaria sabato 12 maggio dalle 8:15 alle 13:15 utilizzabile solo il servizio di presentazione della domanda per la rottamazione 2018. E' comunque possibile aderire alla rottamazione bis anche utilizzando la procedura online oppure effettuando l'invio con posta elettronica certificata. Ricordiamo che la definizione agevolata 2018 consente di regolarizzare debiti fiscali arretrati pagando per intero la somma originariamente dovuta ma senza applicare le sanzioni e gli interessi (le regole sono fondamentalmente le stesse già previste per la definizione agevolata dell'anno scorso). Possono essere sanati tutti i debiti affidati alla riscossione dal primo gennaio del 2000 al 30 settembre 2017. Bisogna pagare in unica soluzione, entro luglio 2018, oppure è possibile rateizzare la somma, con un massimo di cinque rate, oppure tre rate per le somme fino al 31 dicembre 2016.