09 novembre

    Risultati indagini congiunturali 3° trimestre 2017 manifattura lombarda

    Sono stati presentati in conferenza stampa i risultati delle indagini congiunturali dell'industria e dell'artigianato manifatturiero della Lombardia riferiti al 3° trimestre 2017. La crescita della produzione industriale su base annua (media dei primi tre trimestri) accelera del 3,2%, decisamente superiore alla media annua del 2016 (+1,3%) Anche l'artigianato è positivo con un incremento della produzione del 2,4% nei primi tre trimestri dell'anno, il doppio rispetto alla crescita media annua del 2016 (+1,2%). Fra i vari interventi anche quello del vicepresidente nazionale di Casalombardia, Mario Bettini che ha fra le altre cose ha anche ricordato gli appuntamenti elettorali da qui al 2018: "Nel 2018 doppio appuntamento con le regionali lombarde e con le politiche nazionali. Non siamo nati ieri e conosciamo abbastanza bene la politica e i suoi nodi per non mettere in conto un "calo di attenzione" dei nostri governanti rispetto ai problemi amministrativi nel corso della imminente, anzi di fatto già iniziata, campagna elettorale. Con Regione Lombardia i rapporti sono ottimi, le risposte che ci arrivano sono puntuali e precise, le nostre istanze di piccoli e medi imprenditori vengono ascoltate e nel possibile assecondate. Non è nostro compito dare indicazioni di voto: ci auguriamo che chiunque vinca non faccia mai mancare il sostegno alla nostra categoria, così come accaduto negli ultimi lustri. Discorso che vale anche a livello nazionale. Il nostro sollecito lo inviamo a tutte le forze politiche: slegateci dal soffocante abbraccio della burocrazia. Siamo stanchi di dover tutte le volte fare il conto di quanti giorni sprechiamo di ufficio in ufficio, giorni che per l'artigiano sarebbero di lavoro, buttati a rincorrere carte e bolli, spesso dovendosi districare in una giungla di informazioni e direttive spesso in contraddizione fra loro. Meno burocrazia, meno tasse. Il libro delle fiabe lo abbiamo riposto nel cassetto da tantissimi anni, quindi sappiamo che non esistono bacchette magiche (malgrado qualche leader politico provi ancora a farcelo credere) per alleviare il peso fiscale su persone e aziende: chiediamo però maggiore chiarezza, maggiore (anche in questo caso) velocità. Invece spesso anche in tema di tassazione ci troviamo di fronte a un Leviatano: norme e codici in contrasto, direttive che vengono smentite nel giro di pochi mesi, leggi approvate, poi disattese. Oppure tasse che sembrano scomparse e che invece appaiono sotto altro nome e capitolo.