16 marzo

    Protesti dimezzati in 3 anni


    Protesti dimezzati rispetto al 2014. E' la fotografia che emerge dai dati raccolti dalle Camere di commercio ed elaborati da InfoCamere per conto di Unioncamere. Rispetto ai primi nove mesi del 2014, nel 2017 i mancati pagamenti si sono infatti ridotti del 47% in termini di numero e del 61% in termini di valore, unendo nella discesa sia l'andamento delle cambiali, dimezzate in termini di numero e del 70% in termini di valore, che quello degli assegni, in frenata del 36% nei valori assoluti e dimezzati in termini monetari. Fra gennaio e settembre 2017 le occasioni in cui un cittadino o un'impresa si sono visti costretti a ricorrere ad un pubblico ufficiale per notificare la mancata accettazione di una cambiale o di un assegno hanno toccato quota 385.107, per un valore complessivo di quasi 630 milioni di euro. L'80% dei "pagherò" è rappresentato da cambiali (309.146), mentre gli assegni costituiscono il 20% (75.961).


    PMI su Amazon: ecco i nuovi servizi

    Il mobilificio del Sud che si mette online aumentando le vendite del 50% di cui il 70% all'estero e il ventenne che trasforma il negozio di famiglia in e-commerce esportando in tutto il mondo sono solo alcune delle storie di venditori su Amazon che ben sintetizzano i vantaggi del marketplace per le PMI, alle quali offre nuovi servizi come la spedizione e la distribuzione a livello globale, nonchè la gestione del customer service nella lingua locale. L'accesso a una tecnologia e un'infrastruttura avanzata, per i clienti online è uno dei punti di forza del servizio, sottolinea Giulio Lampugnani, head of Seller Services di Amazon.it. La logistica è il settore in cui l'azienda sta investendo di più e che consente di mettere direttamente a disposizione dei venditori, a prezzi competitivi, uno strumento tecnologicamente avanzatissimo.