28 marzo

    Report ReI: 300 euro per 110 famiglie


    Da luglio 2018 il ReI si estende a una platea a 2,5 milioni di persone mentre nel primo trimestre di applicazione si è tradotto in 300 euro al mese per 316mila persone. Inps e Ministero del Lavoro fanno il punto sul primo trimestre di applicazione del reddito di inclusione (ReI), che ha raggiunto il 50% del platea obiettivo: oltre 300mila i destinatari, per un importo medio di 297 euro al mese, mentre in tutto sono quasi 900mila i percettori di sussidi di contrasto alla povertà, calcolando anche le agevolazioni previste dalle misure regionali. «Possiamo dire che in Italia un reddito minimo c'è» sottolinea Tito Boeri, presidente INPS, «un risultato importante». I numeri precisi: fra ReI (316mila persone in 110mila famiglie) , SIA (47.868 persone in 119mila famiglie) e strumenti locali, ci sono 251mila famiglie che ricevono un sussidio al reddito. Attenzione: dal luglio 2018 per il requisito ReI si applicheranno solo i criteri economici e non saranno più necessari ulteriori requisiti familiari oggi previsti. Risultato: «la platea interessata da luglio salirà a 2,5 milioni di persone e 700mila famiglie», spiega Boeri.


    Angeli anti burocrazia: selezione per i territori Cremona, Varese e Sondrio


    Fino al 9 aprile è aperta la selezione per individuare 3 Angeli anti burocrazia da assegnare ai territori di Cremona, Varese e Sondrio. E' consultabile la domanda di partecipazione sul sito di Digicamere.